Home
Campeggio estivo 2011, scuola media PDF Stampa E-mail
Venerdì 24 Giugno 2011 10:15

 
Il Cairo: un intero villaggio islamico assalta la comunità copta. Dispersi un prete e tre diaconi PDF Stampa E-mail
Domenica 06 Marzo 2011 13:59

Il Cairo: un intero villaggio islamico assalta la comunità copta. Dispersi un prete e tre diaconi
L’assalto è avvenuto questa notte nel villaggio di Soul a 30 km a sud della capitale egiziana. I 12mila cristiani del villaggio restano chiusi in casa e attendono l’aiuto dell’esercito, che però a paura ad intervenire. A scatenare le violenze, la relazione tra un copto e giovane musulmana.


Il Cairo (AsiaNews/Agenzie) – Un sacerdote e tre diaconi dispersi nell’assalto compiuto questa notte da circa 4mila musulmani del villaggio di Soul (30 km a sud del Cairo) contro la locale comunità copta. Gli islamici hanno assaltato le abitazioni dei cristiani e dato alle fiamme la chiesa di San Mina e San Giorgio. A scatenare le violenze, la relazione tra un ragazzo copto e una giovane musulmana.  

Testimoni riferiscono che la folla ha impedito ai vigili del fuoco di entrare nel villaggio. P. Yosha, parroco della piccola comunità, e altri tre diaconi risultano dispersi e vi sono voci contrastanti circa la loro sorte. Secondo fonti locali essi sono morti nell’incendio divampato nella chiesa. Altre fonti affermano invece, che sarebbero tenuti prigionieri dai musulmani all’interno di uno dei locali della parrocchia. I musulmani hanno attaccato la chiesa, facendo esplodere all’interno sei bombole di gas, profanato le croci e distrutto le cupole.    

Truppe dell’esercito sono stazionate a Bromil, circa 7 km da Soul, ma per il momento non vogliono intervenire. Tre pattuglie giunte sul luogo dell’assalto sono state rimandate indietro dai musulmani, dicendo che tutto “era a posto”. Gli oltre 12mila cristiani copti residenti nel villaggio si sono chiusi in casa per evitare nuove violenze.

L’incidente è stato innescato dalla relazione tra un cristiano copto, Ashraf Iskander, e una donna musulmana. Il padre della ragazza si è rifiutato di sacrificare la figlia e uccidere il giovane cristiano, nonostante le pressioni della comunità islamica e ieri le due famiglie si erano riconciliate. Ad  Ashraf era stato imposto di abbandonare il villaggio, ma la situazione è però precipitata in serata, quando un cugino della ragazza ha deciso di uccidere lo zio per aver preferito la vita della figlia all’onore della famiglia. L’omicidio ha portato il fratello della donna a vendicare la morte del padre uccidendo il cugino. La serie di omicidi ha sconvolto la comunità musulmana, che ha subito additato i cristiani come principali responsabili della vicenda.

http://www.asianews.it/notizie-it/Il-Cairo:-un-intero-villaggio-islamico-assalta-la-comunità-copta.-Dispersi-un-prete-e-tre-diaconi-20950.html

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Marzo 2011 14:00
 
S.E. Barnaba incontra il sindaco e l'arcivescovo di Torino PDF Stampa E-mail
Domenica 27 Febbraio 2011 17:16

Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Luglio 2011 20:07
 
Foto della Liturgia di Natale e del sit-in del 9.1.2011 PDF Stampa E-mail
Martedì 15 Febbraio 2011 09:48

Incontro tra S.E. Mons. Barnaba e il sindaco di Roma Gianni Alemanno (Liturgia di Natale, 7.1.2011). Per vedere tutte le foto della Liturgia di Natale e del sit-in dei copti italiani del 9.1.2011, cliccare sull'immagine.

Ultimo aggiornamento Martedì 15 Febbraio 2011 10:08
 
Arcivescovo cattolico di Vasai, Mons. Felix Machado, sui fatti di Alessandria PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Gennaio 2011 20:47

Ecco le parole dell'Arcivescovo della diocesi cattolica di Vasai, Mons. Felix Machado, in risposta a Don Battista di cui abbiamo pubblicato recentemente la lettera di solidarietà indirizzata a S.E. Mons. Barnaba.

> Carissimo Battista,
> Grazie per aver mandato a me la copia della lettera che tu hai
> indirizzato a Vescovo Barnaba. Ho letto anche io le tristi notizie nei
> giornali indiani. Vi aggiungo a te per dire la mia solidarieta personale
> e anche quella della Chiesa Cattolica in India (sono stato eletto
> Presidente della Commissione per l'ecumenismo ieri durante la
> Conferenza episcopale). Non mi fermo solo manifestando la mia
> solidarietà con i miei fratelli cristiani ma anche condanno questo
> atto barbaro di aver uccisi tanti freatelli miei. Per favore,
> condividi questi miei sentienti sinceri a Carissimo Vescovo Baranaba e
> anche a Padre Antonio et tutti i fedeli Copti alla Trasfigurazione a
> Roma.

>
> In Christo Risorto,
> + Felix Machado,
> Arcivescovo-Vescovo di Vasai, India, e Presidente della Commissione
> per lÉcumenismo per i Vescovi Latini da India.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 21
Copyright © 2017 Patriarcato Copto Ortodosso - Diocesi di San Giorgio Roma. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.